Home
ATTENZIONE ALLE TRUFFE IN NOME DELLA CLOWNTERAPIA PDF Stampa E-mail
Scritto da paprika   
Giovedì 01 Dicembre 2011 16:21

ATTENZIONE ALLE TRUFFE IN NOME DELLA CLOWNTERAPIA

 

 

Denuncia della Federazione di volontari clown di corsia “VIP ViviamoInPositivo Italia Onlus”

se qualcuno chiede denaro per fare clownterapia in nome dell'associazione VIP ViviamoInPositivo...

A seguito delle ripetute segnalazioni di TRUFFA subite dai cittadini che hanno donato dei soldi a

sostegno della Clownterapia a FALSI clown, con il presente comunicato stampa la Federazione VIP

ViviamoInPositivo Italia Onlus, intende dissociarsi dall’agire di tali individui e mettere sull’avviso

quante più persone possibile, in modo da porre fine a queste azioni immorali che discreditano i

clown della nostra Federazione i quali svolgono il loro servizio di volontariato gratuitamente presso

gli Ospedali d’Italia.

Negli ultimi mesi purtroppo in molte città dove siamo presenti, sono state truffate persone con

l’inganno di raccogliere fondi per “i bambini delle pediatrie”, o per la Giornata del Naso Rosso

(nostra giornata di raccolta fondi nazionale) oppure a nome di nostre associazioni federate

(rilasciando peraltro false ricevute riportanti il codice fiscale di queste ignare associazioni).

Alcuni gruppi sono stati visti davanti a supermercati, ospedali e centri commerciali in varie città

d’Italia.

Visto che il periodo natalizio sta favorendo il prolificare di banchetti “improvvisati” di presunti

clown, sostenitori della clownterapia e pronti a girare tutta l’Italia per raccogliere “fondi”, da

destinare a fini diversi da quelli dichiarati, riportiamo di seguito alcune indicazioni utili per

distinguere i falsi clown dai clown della Federazione VIP Italia.

 

I clown di VIP Italia:

NON raccolgono soldi porta a porta

indossano TUTTI sempre un camice distintivo (maniche a righe giallo/verde, bavero rosso,

Logo VIP Italia sul taschino, scritta ViviamoInPositivo sul retro);

indossano sempre il TESSERINO DI RICONOSCIMENTO, che riporta nome clown, nome

e cognome della persona

l’unica raccolta fondi a livello nazionale è la Giornata del Naso Rosso (GNR), che si

svolge la terza domenica di maggio nelle piazze di tutta Italia (pubblicizzata sul sito

www.giornatadelnasorosso.it)

le altre raccolte fondi a livello locale sono pubblicizzate sui siti delle nostre associazioni

federate

 

DIFFIDATE dei clown che sostengono di girare tutta l’Italia per raccogliere fondi per portare

GIOCHI e DOLCI o fare “feste di animazione” negli ospedali

 

DIFFIDATE dei clown che anticipano le vostre domande sulla destinazione dei fondi, mostrandovi

prontamente delle ricevute “incorniciate”

 

DIFFIDATE da chi non vi spiega in modo chiaro e preciso presso quale/i Ospedale/i svolge il

proprio servizio

 

Forniamo inoltre l’identikit di un truffatore, che non è stato ancora colto sul fatto, ma del quale

purtroppo abbiamo avuto numerose segnalazioni da persone truffate (soprattutto negozianti):

Questo ragazzo, si presenta con il nome di Daniel/Davide o clown Peperone, età 30-35 anni, alto,

magro e capelli scuri, corti, ha un tatuaggio sul braccio destro. Contatta le persone per strada, parla

in modo persuasivo dell'attività di clownterapia e per avvalorare la richiesta di denaro porta con sé

materiale pubblicitario della sua (presunta) attività di volontario e un blocchetto di ricevute a mano,

che rilascia dopo il raggiro. Il codice fiscale che più volte è stato riportato è quello di una nostra

associazione federata ed è il seguente: 96040660068. Il truffatore chiede soldi in contanti: afferma

che servono a finanziare le attività dei clown volontari in Ospedale e sostiene che, in questo modo,

i soldi possono aiutare il sorriso dei bambini che soffrono. Annuncia iniziative inesistenti, come

raccolta giocattoli e vestiti per conto della nostra associazione. Costui è già stato avvistato in molte

città e denunciato a molte Procure della Repubblica, ma nonostante ciò continua ad imperversare.

Ci sono inoltre gruppi di persone che realizzano raccolte fondi nei supermercati e nei centri

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Dicembre 2011 16:31